Alla ricerca della casa di Luca … a Genova e 5 Terre

Organizzazione della Gita

Giorno 1: Arrivo a Genova, giro della città

Giorno 2: Acquario, Bigo, Biosgera, Portofino, trasferimento a La Spezia

Giorno 3: Cinque Terre (Vernazza, Monterosso, Rio Maggiore)

Giorno 4: Parma e ritorno a casa


Alloggio a Genova

Blu Ripa. E’ un appartamento, all’undicesimo piano di un palazzo sul porto di Genova, a 3 minuti dall’acquario. E’ in una posizione molto favorevole anche per visitare il centro. Dall’alto dell’undicesimo il panorama è sensazionale, sia di giorno che di notte.


GIORNO 1 – GIRETTO PER GENOVA

Dall’albergo ci siamo mossi per i carrugi che dal porto portano allla grande piazza De Ferrari, dove i bimbi sono rimasti affascinati dalla grande fontana.

Poi da qui abbiamo preso la via dei palazzi, patrimonio dell’umanità.


GIORNO 2 – L’ACQUARIO, IL BIGO E LA BIOSFERA

L’albergo è in ottima posizione è alle 10.00 siamo tra i primi ad entrare all’acquario. Acquistiamo il biglietto COMBO: Acquario + Biga + Biosfera.

La struttura è un po’ datata (lo Sea Life di Jesolo è molto più moderno) e le vasche degli squali non sono così imponenti come ci aspettavamo. L’acquario rimane comunque molto bello… e i nostri monellini nel sono rimasti entusiasti, in particolare dai delfini. Peccato che in periodo covid non si possano toccare le razze.

Pranziamo fuori dall’acquario, nel grande porto. Appena mangiato ne approfittiamo per fare un giro sul Bigo, il grande ascensore che permette di vedere Genova e il porto dall’alto. Il giro dura 10 minuti, secondo noi ne ale la pena.

Prima di lasciare GEnova visitiamo anche la Biosfera, una piccola foresta pluviale all’interno di una grande sfera di vetro nel porto. Elisabetta è rimasta entusiasta degli Ibis Rosa. La visita dura 30 minuti.


Giorno 2 – PORTOFINO

Nel pomeriggio ci spostiamo a Portofino, incantevole. Parcheggiamo l’auto in un silos vicino al centro (sue ore sono sufficienti) e gironzoliamo per le viuzze: che sia questa la piazzetta di Luca?

In serata ci spostiamo a La Spezia, punto di partenza per le 5 Terre.



Giorno 3 – LE CINQUE TERRE

E’ il gran giorno: prendiamo il biglietto giornaliero del treno che ci permetterà di scorrazzare lungo la riviera (sconsigliamo l’auto).

In giornata riusciamo a visitare Vernazza, Monterosso e Rio Maggiore.

Pranziamo a Monterorosso, il più grande di tutti i paeselli: c’è un parco giochi molto grande ma soprattutto una grande spiaggia che ci permette di fare l’ultimo bagno dell’anno.



Giorno 4 – PARMA

Camminare alle 5 terre, soprattutto con passeggino, è molto faticoso. Decidiamo perciò di prendere l’ultimo giorno con calma e di fare ritorno verso il Veneto.

Lungo la strada ci fermiamo a mangiare e fare 2 passi a Parma.

Un pensiero su “Alla ricerca della casa di Luca … a Genova e 5 Terre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...